Pupieno 238 e Balbino 238

ca. 164
Marcus Clodius Pupienus Maximus

Abile e valoroso generale sul limes renano e danubiano sotto Caracalla, fu poi governatore di varie province. Nell’aprile 238, dopo la rivolta in Africa dei due Gordiani fece parte di un collegio di venti uomini nominato dal senato per fronteggiare il ritorno di Massimino. Dopo la morte dei due Gordiani, fu eletto insieme a Balbino e con Gordiano III come Cesare.

Marciò contro Massimino ma dopo l’uccisione di questi ad Aquileia ritornò a Roma. I contrasti con Balbino furono sfruttati dai pretoriani ormai ostili ai due, così quando i soldati si ribellarono apertamente nel palazzo imperiale P. chiese aiuto a Balbino che tentennò sperando di rimanere unico imperatore ma furono uccisi entrambi nel luglio 238.

 

ca. 178
Decimus Caelius Balbinus

Governatore di diverse province fu eletto nel collegio dei vigintiviri che durante la rivolta dei due Gordiani aveva il compito di difendere l’Italia. Nominato imperatore con Pupieno e con Gordiano III come cesare, rimase a Roma cercando di fronteggiare sommosse e agitazioni. Ritornato Pupieno scoppiarono subito tra i due contrasti risolti dai pretoriani che li uccisero entrambi nel luglio 238.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>