Imperatori Romani

Domizio Alessandro u. 308-310

Lucius Domitius Alexandrus Vicario d’Africa, rifiutò d’inviare suo figlio come ostaggio a Massenzio che voleva assicurarsi la sua fedeltà. Nominato imperatore dai suoi soldati nel 308, fu sconfitto e ucciso nel 310 da Rufio Volusiano inviato da Massenzio

Read More

Domiziano u. 270/271 e Settimio u.271/272

Domitianus Fu proclamato imperatore all’inizio del regno di Aureliano, probabilmente come reazione di alcune legioni alle invasioni barbariche del periodo, fu ucciso dopo breve tempo.   Septimius Settimio fu procalamto imperatore intorno al 270 in Dalmazia, probabilmente perché la regione era minacciata dai Goti, fu ucciso poco dopo dalle sue stesse...

Read More

Nerva 96 – 98

Narni, 8 novembre 30 Marcus Cocceius Nerva Figlio di un famoso giurista ebbe un’educazione colta e raffinata, la sua brillante carriera politica e le sue caratteristiche che lo rendevano ben accetto al senato, ne fecero l’ideale successore di Domiziano. Eletto dal senato subito dopo la morte di Domiziano, N. era consapevole che il suo potere derivava da una congiura di palazzo, quindi cercò subito di consolidare il favore delle classi superiori con una limitazione del delitto di lesa maestà a vantaggio del senato. Cercò di attuare una politica economica e fiscale di riequilibro,...

Read More

Domiziano 81 – 96

Roma, 24 novembre 51 Titus Flavius Domitianus. Sposato con: Domizia Longina, 70 D. si trovò a Roma nei delicati e convulsi momenti che precedettero la morte di Vitellio nel dicembre del 69. Dopo la vittoria definitiva dei sostenitori del padre rimase nell’Urbe per curare gli affari di governo, poi una volta insediatosi, Vespasiano lo relegò in secondo piano per evitare contrasti alla successione del primogenito Tito. Successe al trono dopo la morte di quest’ultimo il 13 settembre 81 dopo che, in osservanza della procedura, si era presentato alle coorti pretorie e al senato. In...

Read More

Tito 79 – 81

Roma 30 dicembre 39 Titus Flavius Vespasianus. sposato con: 1) Arrecina Tertulla, 64; 2) Marcia Furnilla. Dopo un tirocinio militare in Germania e Britannia seguì il padre Vespasiano nella campagna di Giudea distinguendosi nella conquista di diverse piazzeforti. Dopo la proclamazione a imperatore del padre il 14 luglio 69, completò le operazioni belliche in Giudea con la conquista di Gerusalemme, impresa che gli valse l’acclamazione a imperatore da parte dei soldati. Tornato a Roma nel giugno del 71, celebrò il trionfo con il padre che lo associò subito al governo, così dopo la morte...

Read More

Geta 211 – 212

Roma, 7 marzo 189 Lucius Septimius Geta Cesare nel 198, nel 209 gli fu affidata la Britannia con il titolo di augusto. Caracalla, visto il disaccordo con il fratello anche lui nominato erede dal padre, ipotizzò una divisione dei territori: l’Oriente a G. e l’Occidente a lui. Ma la madre Giulia Domna si oppose e G. fini allora assassinato nelle sue braccia da emissari del fratello a Roma nel...

Read More