Uranio Antonino u. 253- 254, Emiliano u. 258 – 259, Macriano u. 260-261, Ballista u. 260-261

Lucius Iulius Sulpicius Uranius Antoninus

Uranio AntoninoForse discendente dei Severi e governatore di Siria, si proclamò ad Emesa nel 253 ma fu eliminato poco dopo.

 

 

 


Lucius Mussius Aemilianus

Prefetto dell’Egitto nel 258 fu proclamato imperatore dai soldati, condusse brillanti operazioni contro i barbari ma poi fu catturato e strangolato dal generale Teodoto sul finire del 259.

 

 


Titus Fulvius Iunius Macrianus

MacrianoAl servizio di Valeriano durante la spedizione persiana, dopo la cattura di questi M. riorganizzò con Odenato le forze romane costringendo Sapore I alla ritirata.

Nel settembre del 260 insieme con il prefetto Ballista ruppe con Gallieno e proclamò augusti i suoi due figli Macriano il Giovane e Quieto. Nella primavera del 261 marciò con il figlio Macriano contro l’Occidente ma il suo esercito passò dalla parte di Aureolo che lo uccise ai confini della Tracia insieme con il figlio.

Alla notizia della sconfitta molte città orientali si ribellarono a Quieto rimasto in Oriente. Incapace di fronteggiare la situazione si rifugiò ad Emesa (Homs, Siria) che venne espugnata nel novembre del 261 da Odenato, Q. venne allora ucciso dagli stessi abitanti nella confusione seguita alla presa della città.


Callistus

Prefetto del pretorio sotto Macriano e probabilmente anche sotto Valeriano.
Come comandante della cavalleria sconfisse i Persiani dopo la cattura di Valeriano e poi giocò un ruolo fondamentale nella ribellione di Macriano, nell’autunno del 216 ear presso Emesa con Quieto, figlio di Macriano e qui fu ucciso per mano di Odenato.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>