NumerianoMarcus Aurelius Numerius Numerianus

Figlio di Caro, partecipò con il padre alla spedizione persiana e fu eletto alla morte di questi mentre in Occidente successe senza scontri il fratello Carino. Famoso per la sua abilità nella composizione di versi, concluse le operazioni militari in Mesopotamia probabilmente abbandonando i territori occupati. Fu assassinato sulla via del ritorno vicino Nicomedia (Izmit, Turchia), dal genero Apro nell’estate del 284.