Cesarea in Mauretania, 164
Marcus Oppelius Macrinus

MacrinoDi modesta famiglia fece carriera fino a divenire prefetto del pretorio. Ideatore della congiura contro Caracalla seppe però nascondere la sua partecipazione, così nella confusione che seguì alla morte di quest’ultimo venne acclamato dai soldati ad Edessa (Urfa, Turchia) l’11 aprile 217 e per la prima volta un appartenente al rango equestre divenne imperatore.

Fu comunque riconosciuto dal senato che concesse al figlio Diadumeniano il titolo di cesare. Conclusa una poco onorevole pace con i Parti, cercò di attuare una politica di risanamento economico ma nel frattempo la siriana Giulia Mesa organizzò una congiura a favore del nipote Eliogabalo che fu proclamato dai soldati nel 217. M. fu allora catturato e ucciso nei pressi di Antiochia dai soldati nel giugno 218.