Antonino Pio 138 – 161

Lanuvio – Roma, 19 settembre 86
T. Aurelius Fulvus Boionius Arrius Antoninus
sposato con: Annia Galeria Faustina, 110/115

antonino pioAdottato da Adriano dopo una carriera politica tra cui spiccò il governo della provincia d’Asia, A.P. successe senza opposizioni ad Adriano a Roma il 25 febbraio 138. Nonostante la riluttanza del senato A.P. insistette perché il suo predecessore ricevesse onori divini tanto da meritarsi egli stesso il titolo di Pius.

Proseguì l’opera di sistemazione del predecessore, riedificò città distrutte, mise un freno al malgoverno delle province e istituì fondi di assistenza. In politica estera cercò di mantenere la pace nonostante un intervento contro i Mauri tra il 140-145 e in Britannia nel 142, intervento dopo il quale fu costruito un nuovo vallo tra l’isola di Firth of Forth e Firth of Clyde, altre azioni minori di contenimento furono poi portate a termine contro i Quadi, in Giudea, Dacia e Acaia.

Rispettosissimo della religione tradizionale, fu comunque tollerante verso tutti gli altri culti, morì a Roma il 7 marzo 161 dopo aver adottato M. Annio Vero, il futuro Marco Aurelio e Lucio Elio, futuro Lucio Vero.

Fonti antiche
- Scriptores Historiae Augustae, vite di Antonino Pio, a Adriano
- Cassio Dione, Storia di Roma epitome del libro 70
- Eutropio, Breviarium
- Frontone, Epistole
- Marco Aurelio, Meditationes
- Orosius, Contra Paganos
- Pausania, Viaggio in Grecia
- Filostrato, Vite dei Sofisti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>