Vetranio

Fu proclamato il 1 marzo 350 dalle legioni illiriche in contrapposizione a Magnenzio che aveva deposto e ucciso Costante. Costanzo II, legittimo successore, fece fallire le trattative tra Magnenzio e Vetranione, inducendo quest’ultimo a rinunciare alla porpora e a ritirarsi nell’Illirico. Morì nel 356.

Claudius Silvanus

Di origine franca, era ufficiale di Magnenzio. Prima della battaglia di Mursa del 28 ottobre 351 combattuta contro Costanzo II, abbandonò il suo comandante per quest’ultimo che lo pose a capo della cavalleria. Inviato in Gallia nel 352 – 353 per fermare le incursioni barbariche, fu coinvolto in alcune oscure manovre e per salvarsi da possibili condanne si fece nominare augusto a Colonia l’11 agosto del 355, ma venne eliminato dai soldati dopo pochi mesi.