Mille e un modo per rappresentare il profeta dell'islam Maometto. La presunta proibizione dell'immagine nell'Islam

Lezione

La questione della liceità o, al contrario, della proibizione delle immagini di esseri animati nell’Islam, è ancora oggi un argomento controverso. Secondo alcune scuole di pensiero, la produzione di immagini di esseri animati deve essere vietata o comunque fortemente osteggiata, in quanto contraria ai dettami dell’Islam. Secondo altri, invece, la proibizione deriverebbe da una errata interpretazione dei versetti coranici, parallelamente alla selezione e sopravvalutazione di alcuni specifici ahadith (detti e fatti del Profeta) fortemente ostili alla produzione figurativa. La questione si fa ancora più controversa quando pensiamo alle raffigurazioni che riguardano addirittura lo stesso profeta dell’Islam Muhammad. La lezione cercherà dunque, in un viaggio entusiasmante ed assolutamente godibile tra Corano, tradizione islamica ed opere d’arte, di spiegare questo apparente paradosso.

Prenotazione obbligatoria

Giovedì 10 dicembre 2020, ore 17:00 – 19:00

Relatore: Dott.ssa Maria Luisa Cipolla

Costo: € 15,00

Chiusura iscrizioni: 9 dicembre

La lezione potrà essere seguita solo tramite collegamento Skype.

Per partecipare segui queste istruzioni:

1 – Contatta la segreteria scrivendo una mail all’indirizzo di posta info@gruppoarcheologico.it specificando la lezione scelta.
2 – Modalità di pagamento on line – Effettua il bonifico entro due giorni lavorativi dall’inizio della lezione ed invia in contemporanea la ricevuta di pagamento alla segreteria.
3 – Scarica Skype e clicca sul link che verrà fornito dalla segreteria.

 

Luogo Incontro: - Roma - Ore: 17:00

Aggiungi al Calenderio Google Aggiungi al calendario Apple

Leave a Reply

Theme by Anders Norén