Archeotrekking da Veio a Fidene

Domenica 25 aprile 2021

I resti dell’antica città etrusca di Veio si trovano in prossimità del
Borgo di Isola Farnese (Roma), poco fuori il Grande Raccordo Anulare. La Veio etrusca conserva monumenti di rilievo come il
Santuario di Portonaccio, e le più antiche tombe dipinte d’Etruria: la
Tomba dei Leoni Ruggenti e la Tomba delle Anatre.

La città si estendeva su un ampio pianoro pressoché triangolare issato su
un’altura di tufo con una superficie di circa 190 ettari, delimitato a
sud dal Fosso Piordo e a nord dal Torrente Valchetta, ovvero l’antico
fiume Crèmera. Anche se oggi è un torrente, il Crèmera aveva allora una
portata d’acqua maggiore, che soddisfaceva tutti i bisogni della città.
Venne poi prosciugato nel XIX secolo.

Responsabile: Gianfranco Gazzetti

Intera giornata

Mezzi propri

Luogo incontro: ingresso scavi di Veio

Costo: € 10,00 + € 3,00 per i dispositivi radio necessari al distanziamento personale.

Prenotazione obbligatoria entro il 21 aprile.

Tutti i partecipanti dovranno rispettare le norme di sicurezza Coronavirus previste dalle vigenti disposizioni di legge.

Informazioni e prenotazioni in segreteria.

Lunghezza percorso 12 km. Consigliati abbigliamento e scarpe da trekking, Pranzo al sacco e acqua (almeno 1,5 lt).

Il luogo incontro è soggetto a conferma all’atto della prenotazione.

 

Luogo Incontro: Veio - Roma - Ore: 09:00

Aggiungi al Calenderio Google Aggiungi al calendario Apple

Leave a Reply

Theme by Anders Norén