Medea: l’ammaliatrice, l’incantatrice, la maga

Lezione

Prenotazione obbligatoria

Passionale, ma razionale. Umana, ma depositaria di poteri trascendentali.
Portatrice di una cultura arcaica, ma emancipata più di qualunque altra donna greca. Vittima, ma anche carnefice. In una parola: Medea.
Alcuni credono sia nipote di Circe, altri che ne sia sorella, ma tutti
sono concordi sulle sue facoltà magiche e sulla sua sete di sangue. Difatti la sua passione per Giasone la porterà a uccidere spietatamente i suoi figli, capovolgendo i valori del patriarcato che da sempre voleva la donna subordinata al potere dell’uomo.
Con il suo atto spietato Medea ci mostra chiaramente come nemmeno la maternità sia sufficiente a compensare la ferita del suo amore, un amore in cui “la straniera” vedeva un porto sicuro in cui attraccare in cerca di riposo ma che sarà per lei e per i suoi figli causa di una morte violenta e ingiusta.

Giovedì 5 novembre 2020, ore 17:00 – 19:00

Relatore: Dott.ssa Martina Grillone

Costo: € 15,00

Chiusura iscrizioni: 3 novembre

La lezione potrà essere seguita solo tramite collegamento Skype.

Per partecipare segui queste istruzioni:

1 – Contatta la segreteria scrivendo una mail all’indirizzo di posta info@gruppoarcheologico.it specificando la lezione scelta.
2 – Modalità di pagamento on line – Effettua il bonifico entro due giorni lavorativi dall’inizio della lezione ed invia in contemporanea la ricevuta di pagamento alla segreteria.
3 – Scarica Skype e clicca sul link che verrà fornito dalla segreteria.

 

Luogo Incontro: - Roma - Ore: 17:00

Aggiungi al Calenderio Google Aggiungi al calendario Apple

Leave a Reply

Theme by Anders Norén