L'Amante di Pericle: Aspasia di Mileto e la libertà di una donna ateniese

 

Lezione on line

“Torna dinanzi al mio pensiero talora/ il tuo sembiante, Aspasia”. Cosí scriveva  Leopardi quando diede vita al suo Ciclo di poesie d’amore composte a Napoli nel 1835. La donna di cui parleremo però non è quella amata dal poeta romantico, bensí dallo stratega che governó Atene per circa 30 anni: Pericle. Originaria di Mileto, in Asia Minore, Aspasia fu personaggio scomodo all’interno della societá ateniese del V secolo. Plutarco, in “Vita di Pericle”, ci informa di come amasse profondamente questa donna colta e dal libero pensiero tanto che lo stesso Socrate, di cui fu essa stessa maestra, ne lodava la saggezza e l’incredibile intuito politico.

Prenotazione obbligatoria

Venerdì 15 maggio 2020, ore 16:30 – 18:30

Relatore: Dott.ssa Martina Grillone

Costo: € 15,00

Dove: dal divano di casa

Chiusura iscrizioni: 13 maggio

La lezione verrà tenuta on line, per partecipare sarà sufficiente seguire queste istruzioni:

1 – Contatta la segreteria scrivendo una mail all’indirizzo di posta info@gruppoarcheologico.it
2 – Effettua il bonifico entro due giorni dall’inizio della lezione ed invia in contemporanea la ricevuta di pagamento alla segreteria.
3 – Scarica Skype e clicca sul link che verrà fornito dalla segreteria.

 

Luogo Incontro: - Roma - Ore: 16:30

Aggiungi al Calenderio Google Aggiungi al calendario Apple

Leave a Reply

Theme by Anders Norén