La Basilica di Santa Sabina all'Aventino

Visita virtuale on line

Ciclo chiese di Roma

L’Aventino era un colle densamente popolato legato alla plebe. Quest’ultima vi si riuniva durante le sue secessioni che le permisero di ottenere importantissimi diritti politici e giuridici. Trovandosi inoltre al di fuori del “pomerio”, il confine sacro della città, il colle venne scelto per ospitare divinità estranee al Pantheon romano. Una fra tutte l’etrusca Giunone Regina che venne “evocata” durante l’assedio di Veio, acerrima nemica etrusca di Roma. Il tempio venne costruito subito dopo la presa della città, avvenuta nel 396 a.C. ad opera di Marco Furio Camillo. E’ proprio nei pressi di questo tempio che a partire dal V secolo d.C. sorse la basilica di Santa Sabina: meravigliosa basilica paleocristiana che infonde serena bellezza al colle.

Prenotazione obbligatoria

Giovedì 28 maggio 2020, ore 17:00 – 18:30

Relatore: Dott.ssa Angela Luchini

Costo: € 12,00

Dove: dal divano di casa

Chiusura iscrizioni: 26 maggio

La visita virtuale verrà tenuta on line, per partecipare sarà sufficiente seguire queste istruzioni:

1 – Contatta la segreteria scrivendo una mail all’indirizzo di posta info@gruppoarcheologico.it
2 – Effettua il bonifico entro due giorni lavorativi dall’inizio della lezione ed invia in contemporanea la ricevuta di pagamento alla segreteria.
3 – Scarica Skype e clicca sul link che verrà fornito dalla segreteria.

 

Luogo Incontro: - Roma - Ore: 17:00

Aggiungi al Calenderio Google Aggiungi al calendario Apple

Leave a Reply

Theme by Anders Norén